TheGrue.org

Antonello Bazzu

 

Antonello Bazzu è nato a Sassari nel luglio del 1947. Da sempre coltiva la passione per la poesia. Scrive in sassarese e in lingua sarda variante logudorese. Questo suo prezioso bilinguismo è dovuto al fatto di essere nato e cresciuto a Sassari ma da Padre di Osidda, in Barbagia e madre di Cossoine, nel Meilogu. Le sue poesie in queste due varianti hanno ottenuto numerosi riconoscimenti sia nei principali concorsi di poesia in lingua sarda (Città di Ozieri, “Premio Logudoro” di Ozieri, Romangia, Thiesi, Posada, Mamoiada, Siniscola, Luras, Ittiri, Ittireddu, Oniferi, “Pedru Casu” di Berchidda, “Ulivo d’Oro” di Dolianova, “Benvenuto Lobina” di Villanova Tulo, Guspini, A.C.L.I. Regionale, Iglesias, Villasimius, “Culleziu” di Sassari, “Paulicu Mossa” di Bonorva, Pozzomaggiore e molti altri ancora, buon ultimo il prestigioso Agniru Canu per il sassarese), sia nel continente con le lusinghiere e ripetute affermazioni al Premio Internazionale Città di Cava de’ Tirreni, al Concorso Nazionale Mezzago Arte, al Concorso Nazionale per le lingue minoritarie “Mendránze n poeja” di Livinallongo.

 

   Ha collaborato con il Laboratorio Musicale e letterario HumaniorA (suo il testo di “Pensabi!”, che fa parte dell’opera musicale-letteraria Poesias edita da Fratelli Frilli Editori nel 2001) e con l’Ensemble di Marcello Peghin, Mariano Piras, Tore Mannu e Gavino Riva (suoi sono i versi del DVD L’isola dalle vene d’argento edito da ANGEDRAS Produzioni Video di Giampiero Dore nel 2009).

 

   Ha pubblicato:

 

 - Nel 2004, Arrejonende cun s’anima - arrasgiunendi cu’ l’anima, con i tipi di Edizioni TAS Sassari, sua prima raccolta di versi in logudorese e sassarese.

 

 - Nel 2008, Di fori, di peni e d’amori, per i tipi della Edes Editrice Democratica Sarda, Sassari, la seconda raccolta in sassarese facente parte della prestigiosa “La biblioteca di Babele” collana di Letteratura Sarda Plurilingue diretta dal Professor Nicola Tanda.

 

 - Nel 2012, la sua terza raccolta Su color’ ‘e s’ilgerru, poesie in sardo logudorese con traduzione a fronte in italiano, Edes Editrice Democratica Sarda, Sassari.

 

   Nella prefazione di Su color’ ‘e s’ilgerru, sua ultima fatica letteraria, il poeta Giovanni Fiori ha scritto: “Un autore impegnato e maturo, che può ancora dare molto alla poesia e alla cultura della nostra terra. E i tanti riconoscimenti che gli vengono tributati dai più importanti concorsi poetici, nella Sardegna e fuori, ne confermano l’indiscusso valore.”

Poesie su Cantu Eu Puru:

È sempr’edda | È sempre lei

Carrera Marghinotti n. 32 | Via Marghinotti n. 32